Agevolazioni Frequenza Asili Nido Pubblici e Privati

 

Si rende noto che l’INPS, nell’ambito degli interventi normativi volti a sostenere i redditi delle famiglie, ha provveduto a destinare appositi fondi per agevolare la frequenza di asili nido pubblici e privati.

La misura prevista dall’art. 1, co 355 della legge 232/2016 (legge di bilancio 2017), consiste in un buono di mille euro su base annua e parametrato undici mensilità per il pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati per i nati o adottati/affidati dal 1° gennaio 2016, nonchè per l'introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione in favore dei bambini al di sotto dei tre anni affetti da gravi patologie croniche.

Il contributo verrà erogato dall’Istituto dietro presentazione da parte del genitore della documentazione attestante l’avvenuto pagamento delle singole rette. L’erogazione del bonus avverrà con cadenza mensile direttamente al beneficiario fino a concorrenza dell’importo massimo mensile.

Per ogni retta mensile pagata e documentata il genitore avrà diritto ad un contributo mensile di importo massimo di euro 90,91 (1000 euro: 11 mensilità). Il contributo mensile erogato dall’Istituto non potrà comunque eccedere la spesa sostenuta per il pagamento della singola retta

In sede di presentazione dell’istanza sarà necessario specificare l’evento per il quale si richiede il beneficio e precisamente:

a) Pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati autorizzati (Contributo asilo nido);

b) Introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione a favore dei bambini affettida gravi patologie croniche (Contributo per introduzione di forme disupporto presso la propria abitazione).

 

Destinatari

Potranno fare richiesta i genitori residenti in Italia con cittadinanza italiana, oppure di uno Stato membro dell’Unione europea oppure, in caso di cittadino di Stato extracomunitario, che risultino in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo ovvero una delle carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell’Unione Europea previste dagli artt. 10 e 17 del D.Lgs. n.30/2007. 

 

Bimbi affetti da gravi patologie croniche

Per i bambini che non possono frequentare l’asilo in quanto affetti da gravi patologie croniche il bonus sarà erogato in misura piena, pari a mille euro e in un’unica soluzione per assicurare forme di supporto presso la propria abitazione.

In tal caso l’importo verrà corrisposto direttamente al genitore richiedente dietro presentazione da parte di quest’ultimo di un’attestazione rilasciata dal pediatra di libera scelta, sulla scorta di idonea documentazione, che attesti, per l’intero anno di riferimento, l’impossibilità del bambino di frequentare gli asili nido in ragione di una grave patologia cronica. 

 

Modalità di presentazione

La domanda potrà essere presentata dal 17 luglio 2017 al 31 dicembre 2017 esclusivamente in via telematica mediante una delle seguenti modalità:

- WEB – Servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN dispositivo attraverso il portale dell’Istituto. Parimenti, il cittadino potrà utilizzare, per l’autenticazione, il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS);

- Contact Center Integrato - numero verde 803164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06164164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante);

- Enti di Patronato attraverso i servizi offerti dagli stessi.


pdf Scarica la Circolare INPS (118 KB - PDF)

 

 

 




e-max.it: your social media marketing partner

5x1000 comune cinquefrondi

tributi locali

Raccolta differenziata porta a porta

cinquefrondi comune parco

Calabria Suap - Sportello unico per le attività produttive

SAP - Sportello Attività Produttive

finanziamentiregistrazione

news finanziamenti pubblici

avviso pubblico

bonus energia